La Settimana europea per la sicurezza e la salute sul lavoro 2017

banner_agenzia_europea

L’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA) inaugura oggi la Settimana europea per la sicurezza e la salute sul lavoro. La Settimana europea, che proseguirà fino al 27 ottobre, consente alle imprese, agli esperti in materia di sicurezza e salute sul lavoro e ai lavoratori di riunirsi per lo scambio di migliori pratiche in materia di lavoro sostenibile e invecchiamento sano, nell’ambito della campagna «Ambienti di lavoro più sani e sicuri ad ogni età».
La promozione di ambienti di lavoro più sani e sicuri per persone di tutte le età è basilare per sostenere la forza lavoro dell’Europa. Attualmente, l’età media di uscita dal mercato del lavoro è di 61 anni, molto prima rispetto all’età media di pensionamento ufficiale (65 anni) stabilita da molti Stati membri dell’UE[1].

«All’inizio di quest’anno, la Commissione europea ha inaugurato il pilastro europeo dei diritti sociali, 20 principi riguardanti pari opportunità e accesso al mercato del lavoro, condizioni di lavoro eque nonché protezione sociale e inclusione. L’EU-OSHA sostiene fortemente questi principi promuovendo buone pratiche, aiutando i datori di lavoro e i lavoratori ad affrontare insieme le sfide e creando molti strumenti pratici e materiali di orientamento finalizzati alla valutazione dei rischi e all’apprendimento lungo tutto l’arco della vita, fra le altre cose», ha affermato la dott.ssa Christa Sedlatschek, direttrice dell’EU-OSHA.

Dall’inizio del 2016, i punti focali nazionali , i partner ufficiali e i partner mediatici della campagna dell’EU-OSHA sostengono la campagna «Ambienti di lavoro più sani e sicuri ad ogni età». Nell’ambito di questa iniziativa, molti dei punti focali ospitano eventi speciali, tra cui una conferenza per giornalisti ed esperti sulla situazione attuale del lavoro in Lussemburgo, una conferenza stampa sui risultati dei Premi per le buone pratiche in Ungheria e una conferenza intitolata «Ambienti di lavoro sicuri ad ogni età» in Lituania. In Estonia, il 19° seminario sulla salute e sicurezza riunirà 300 partecipanti. Durante la settimana si svolgeranno decine di eventi in vari paesi.

Anche i partner ufficiali della campagna dell’EU-OSHA organizzano eventi in tutta Europa. In Polonia, il «team del benessere» Medicover sta portando avanti un’iniziativa che prevede due mesi di eventi di sensibilizzazione intesi a promuovere azioni preventive. Gli uffici di ZF TRW Active & Passive Safety Technology stanno avviando attività personalizzate quali visite mediche o sessioni di consulenza ergonomica e sportiva ai lavoratori e l’ufficio in Romania sponsorizzerà una giornata di «salute familiare».

Il partner mediatico Safety Focus organizza tre eventi in diversi punti d’Italia in ottobre, tra cui uno dal titolo «Farming, Healthy Workplaces for All Ages » (ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età nel settore agricolo) e IOSH Magazine organizza un webinar per i propri membri provenienti da diversi paesi.

Uno dei punti salienti del lavoro dell’EU-OSHA nell’ambito della campagna è la relazione congiunta di recente pubblicazione «Verso ambienti di lavoro adatti agli anziani in Europa: una prospettiva su lavoro e invecchiamento che considera l’intero arco della vita sviluppata dalle agenzie dell’UE». Alla relazione, coordinata dall’EU-OSHA, hanno contribuito il Cedefop[2], Eurofound[3] e l’EIGE[4]. Questa collaborazione tra agenzie evidenzia i diversi fattori che influenzano la forza lavoro europea e le azioni necessarie per mantenere sana e attiva l’intera popolazione. La relazione include fatti e cifre, l’ultima legislazione dell’UE e le tendenze occupazionali e rivolge un’attenzione particolare al settore dell’istruzione e della formazione professionale nonché al genere in relazione al lavoro e all’invecchiamento. Tale relazione congiunta prende spunto da numerose risorse multilingue della campagna rese disponibili dall’EU-OSHA, tra cui una guida elettronica , uno strumento per la visualizzazione dei dati , un opuscolo Premi per le buone pratiche, ecc.

La Settimana europea per la sicurezza e la salute sul lavoro consente ai partner di condividere i risultati della campagna sviluppati negli ultimi due anni, in vista del vertice su Ambienti di lavoro più sani e sicuri che si svolgerà il mese prossimo, il 21 e il 22 novembre, a Bilbao, Spagna.
Agenzia europea sicurezza ott 2017